SPEDIZIONE GRATUITA SU TUTTI GLI ORDINI! (*fino a max 20Kg)

Quando il radicchio IGP diventa dessert.

Quando il radicchio IGP diventa dessert.

Quando il radicchio IGP diventa dessert.

Dolce e salato: due dei sapori fondamentali su cui si costruisce il nostro senso del gusto.

Opposti tra loro e relegati di norma a pietanze distinte, si fondono a volte per dare vita ad armonie originali e interessanti, da sempre presenti nella nostra tradizione contadina (basti pensare al famoso proverbio sul formaggio con le pere), ma oggi sempre più utilizzati anche da chef blasonati, che ne sfruttano il contrasto per creare accostamenti sorprendenti.

Anche nella cucina veneta, l’inserimento di elementi dolci nei piatti salati non è inedito: l’uvetta è un ingrediente chiave delle sarde in saor, e da sempre la mostarda si accompagna al lesso, dandogli rotondità e piacevolezza.

Più raro è invece il contrario: lo sconfinamento di ingrediente tipicamente considerato salato nella ricetta di un dolce.

È quello che è successo con un’eccellenza del nostro territorio: il radicchio rosso di Treviso IGP tardivo, che oggi è diventato elemento distintivo di una nuova tipicità del territorio, il Dolce Treviso al radicchio rosso.

Il Dolce è nato da un’idea di Armando Raris, titolare di EuroDolce srl, azienda leader nelle forniture di prodotti per panifici e pasticcerie, con la collaborazione di Magnoberta Distilleria, ed è stato testato dal maestro pasticcere Gennaro Barbato.

Si tratta di un lievitato artigianale molto morbido, realizzato con materie prime semplici ma di alta qualità: farina, lievito madre, burro e zucchero. A questi, si aggiunge una delle eccellenze trevigiane, il radicchio, rigorosamente IGP, che viene lavorato da Magnoberta Distilleria con un processo unico e attento che mantiene inalterate le sue proprietà organolettiche e permette di ottenere un prodotto naturale e non candito.

A produrlo, una ventina di pasticcerie e forni artigianali del territorio, che seguono un preciso disciplinare per mantenersi fedeli alla ricetta. Tra queste, il Panificio Pasticceria Busiol di Codogné, che sul nostro marketplace propone proprio il Dolce Treviso al radicchio rosso.

“Sappiamo che ogni prodotto richiede un metodo di lavorazione dedicato, la selezione degli ingredienti giusti, e anche un’attenzione speciale al confezionamento, per preservarne tutte le caratteristiche di sapore e fragranza”, ci spiega Luca Busiol, titolare del Panificio Pasticceria Busiol. “E con questo spirito abbiamo accolto l’impegno a produrre questo dolce nel rispetto rigoroso del suo disciplinare. Il risultato ci sembra veramente distintivo: ha un gusto originale e gradevolissimo. Siamo certi che diventerà un nuovo classico della pasticceria trevigiana."