SPEDIZIONE GRATUITA SU TUTTI GLI ORDINI! (*fino a max 20Kg)

Treviso terra di... pesce d’acqua dolce a tavola

Treviso terra di... pesce d’acqua dolce a tavola

Treviso terra di... pesce d’acqua dolce a tavola

La Marca Trevigiana è un territorio molto vasto e caratterizzato da paesaggi molto variegati, si estende dall'entroterra veneziano fin quasi ai piedi delle Alpi.

Terra caratterizzata da numerosi corsi d'acqua, il trevigiano ha una lunga tradizione culinaria basata sul pesce d'acqua dolce: trote, carpe, lucci, cavedani, alborelle, anguille, tinche, sono i protagonisti di numerose preparazioni gastronomiche.

Al Canevon Wine&Shop ci propone due interpretazioni di due dei pesci d'acqua dolce più caratteristici del nostro territorio: il luccio e la trota.

Naturalmente col giusto vino di accompagnamento in base alla tipologia di pesce!

Buona preparazione!

Luccio al forno

Luccio al forno

Vino consigliato in abbinamento: Prosecco Superiore DOCG Brut

    Ingredienti

  • 1 luccio (circa 2 kg)
  • 1 limone e mezzo non trattato
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 5-6 bacche di ginepro
  • 3-4 chiodi di garofano
  • 1 rametto di origano
  • 1/2 bicchiere di aceto di vino bianco secco
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1/2 arancia
  • 30 g di capperi
  • 1 cucchiaio di senape in grani
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Preparazione

Sistemate il luccio in una teglia foderata con carta da forno. Spolverizzate l'interno del pesce con il sale e il pepe; quindi inserite metà limone tagliato a fette. Aggiungete la cipolla, il sedano e la carota puliti e tagliati a pezzetti. Unite le bacche di ginepro, i chiodi di garofano e l'origano. Irrorate con l'aceto e il vino. Coprite con pellicola di alluminio e cuocete in forno già caldo a 100°C per circa 30 minuti. Nel frattempo, passate al mixer il succo di arancia e di limone, i capperi, la senape, un filo di olio, sale e pepe. Togliete il pesce dal forno e diliscatelo. Sistemate i filetti di pesce con le verdure e il fondo di cottura in un piatto da portata. Spolverizzate di prezzemolo tritato. Servite accompagnando con la salsa in una ciotola a parte.

Consiglio per la preparazione del Luccio al forno: il coltello spelucchino grigio Berghoff di Domea.


Trota al cartoccio

Trota al forno

Vino consigliato in abbinamento: Prosecco Superiore DOCG Extra Dry

    Ingredienti

  • 2 trote
  • 50 g di burro morbido
  • 1 cucchiaio di foglie di prezzemolo tritate
  • foglie di basilico
  • 2-3 rametti di timo
  • 5-6 bacche di ginepro
  • 3-4 chiodi di garofano
  • Sale

Preparazione

Iniziate a preparare la trota al cartoccio dalle erbe per aromatizzare il burro. Tritate timo e basilico e uniteli al trito di prezzemolo,
(per i veri chef che non rinunciano allo sminuzzamento manuale: il coltello chef grigio Berghoff di Domea)
amalgamate quindi con il burro morbido, a temperatura ambiente, e un pizzico di sale. Eviscerate le trote, sciacquatele sotto l'acqua corrente e asciugatele tamponando con carta da cucina. Appoggiatele su un foglio di alluminio ciascuna e spalmatele dentro e fuori con il composto di burro alle erbe. Avvolgete ciascuna nell'alluminio in modo da ottenere un cartoccio, facendo attenzione a non stringere troppo nel chiuderlo perché all'interno deve restare un po' di aria. Disponete i cartocci su una teglia da forno e cuocete in forno già caldo a 180° per 20-30 minuti. A cottura ultimata estraete le trote dal forno e aprite con cautela i cartocci per evitare di scottarvi con il vapore che uscirà. Adagiate ogni trota al cartoccio sul piatto da portata e servite ancora fumante, con un contorno di patate.