Il nostro e-commerce!
Carrello Carrello 0
PREFERITI
0
CARRELLO
PROFILO

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

Come vendere online


In questa sezione trattiamo in modo sintetico ma molto esausitvo il tema legato ad un orientamento strategico sulle scelte che ogni azienda dovrebbe fare in relazione alle vendite online.

Le domande a cui ogni imprenditore dovrebbe saper dare una risposta sono:
  • Voglio vendere online? Si o no
  • Se si, voglio farlo in modo tattico, ovvero solo per smaltire un po' di prodotto o voglio farlo in modo strategico, ovvero perche' diventi una parte rilevante del mio business?
Non esistono risposte giuste o risposte sbagliate, dipende dalle singole aziende, dai prodotti, dal mercato e dalla propensione all'investimento, alla digitalizzazione e alla diversificazione.

Quello che e' certo e' che, anche se si decide di non approcciare la vendita online, non possiamo di non considerarla come concorrente, "i fatti non smettono di esistere solo perche' non li consideriamo!".

​​​​​​​

TrevisoNow, altri marketplace o un proprio sito di e-commerce?


Con l'avvio di TrevisoNow in molti hanno chiesto se TrevisoNow sostituisce il proprio sito o gli altri marketplace, la risposta e' molto chiara:
In una fase iniziale, per chi non fa gia' e-commerce, TrevisoNow e' una scorciatoia che ti permette di arrivare presto al risultato e una palestra per imparare ed allenarsi a nuovi business.
Per chi invece fa gia' vendita online, sia essa con un proprio e-commerce o in altri marketplace, TrevisoNow diventa un valido canale complementare.

In senso generale la strategia migliore crediamo sia quella di vendere da subito nei marketplace, incassare e reinvestire una parte dei proventi in un progetto triennale di lancio del proprio sito di e-commerce. Nei due paragrafi che seguono trattiamo specificatamente "quali marketplace" e "quale piattaforma per il sito di e-commerce".



Su quali marketplace vendere


A parte valutazioni relative a marketplace molto specifici e verticali di alcune categorie merceologiche, come linea guida generale si consiglia di approcciare i marketplace secondo questa logica e sequenza:
  • TrevisoNow: e' il marketplace ideale da cui iniziare, e' verticale sul territorio e sopratutto ha un servizio di assisten za e supporto che accompagna i venditori dalla sottoscrizione fino alla pubblicazione del catalogo e delle pagine personalizzate.
  • EBay: e' il marketplace generalista presente in tutto il mondo e che piu' instaura un rapporto di partnership con il venditore. E' un buon modo di avvicinarsi alle grandi multinazionali mondiali, in un ambiente che tollera, almeno in fase iniziale, piccoli errori e inefficenze.
  • Amazon: e' sicuramente la piattaforma oggi piu' potenziale, ma anche la piu' selettiva e complicata su cui operare. Bisogna avere procedure e meccanismi ben rodati, a prova di feedback. Non e' efficace vendere su Amazon se non si hanno prezzi di vendita competitivi o prodotti esclusivi dove non ci siano concorrenti con cui misurarsi.
  • Aliexpress: e' il concorrente emergente di Amazon per i prossimi anni. Azienda cinese fortissima, ha recentemente deciso di investire pesantemente anche in Italia. I numeri sono ancora piccoli, ma nei prossimi anni crescera' e si affermera'. Chi gia' ci lavorera' ne trarra' sicuramente dei vantaggi
 



Quale piattaforma per il proprio sito di e-commerce


Fare un proprio sito di e-commerce e' una scelta importante anche se, in una logica di medio/lungo periodo, quasi obbligata. L'importante e' partire bene, definendo un piano di lavoro che consideri tutti gli elementi di un progetto di vendita online, ovvero piano di investimenti, piattaforma da utilizzare, logistica e spedizioni, attivita' di marketing, social, risorse di persone.

In questa fase non entriamo in dettagli relativamente a tutte le voci sopra descritte, per le quali Confcommercio Treviso organizza corsi formativi ad hoc di "orienteering". Ci soffermiamo invece sui criteri di scelta della piattaforma informatica da utilizzare.

Nella logica di omincanalita', ovvero di vendere contemporaneamente su piu' canali, ovvero il proprio sito, TrevisoNow ed eventualmente eBay, Amazon ed Aliexpress, si consiglia una piattaforma che faccia da hub di smistamento. Tutti i prodotti vengono caricati su un unico data base, dal quale vengono inviati ai singoli marketplace e siti per essere pubblicati. Le giacenze si mantengono aggiornate e sincronizzate e tutti gli ordini, provenienti dai diversi marketplace, vengono gestiti da un unico pannello di controllo.

Tra le molte piattaforme presenti sul mercato e testate da TrevisoNow, la piu' funzionale e' risultata essere STOREDEN, proprio per la sua peculiarita' di essere cloud e di coniugare un sistema centralizzato di gestione del catalogo prodotti, la possibilita' di collegarsi a tutti i marketplace e ad un sito proprietario estremamente funzionale e flessibile. Proprio per quesit motivi il sito frontend (quello che vede il consumatore) di TrevisoNow e' sviluppato su tecnologia STOREDEN.




Con STOREDEN e' possibile quindi:

  • Caricare tutto il catalogo in un uncio pannello centrale
  • Creare il proprio sito di e-commerce multilingua e multivaluta
  • Sincronizzare TrevisoNow, eBay, Amazon ed Aliexpress
  • Gestire gli ordini in un unico pannello centralizzato
  • Collegare tutti i corrieri per la generazione automatica delle lettere di vettura e prenotazione dei ritirI


I costi di STOREDEN sono i seguenti:

  • 29 € al mese + 2% sul fatturato
  • Oppure 69 € al mese + 1% sul fatturato
  • Oppure 199 € al mese 


La scelta del piano tariffario dipende dai volumi e dalle funzionalita' richieste. Si puo' partire dal piano base e crescere con l'aumentare degli ordini e delle necessita'
La piattaforma puo' essere personalizzata a piacere dall'utente tramite funzionalita' semplici ed intuitive utilizzabili da chiunque abbia un minimo di esperienza. In alternativa esistono molte agenzie o freelance (anche conosciuti da TrevisoNow) che possono operare sulla piattaforma.

Per qualsiasi informazione o approfondimento su queste tematiche scrivete a info@trevisonow.it